Il nuovo libro: Ricomincia da qui

"L’espansione di coscienza è l’oro del nostro tempo.Vera fonte di benessere, pace interiore e creatività.”

Il nuovo libro

In un’epoca dominata da frenesia e confusione esistenziale, questo libro rappresenta un vero e proprio antidoto all’insoddisfazione del vivere contemporaneo.
Passo dopo passo, Loris Allemann accompagna il lettore verso la straordinaria realtà dell’espansione di coscienza.

“Quando questa visione evolutiva dell’essere umano sarà assimilata dal pensiero comune e ogni ambito umano avrà come radice il progresso della coscienza, l’umanità sperimenterà un mondo ben diverso da quello conosciuto oggi.”

 

 

SCOPRI DI PIU'

Leggi la seconda di copertina
La tendenza evolutiva, insita nella natura stessa della coscienza umana, viene facilmente ostacolata da diversi fattori anti-evolutivi, generando ogni sorta di malessere e insoddisfazione. Per contro, quando sussistono le condizioni favorevoli, la coscienza umana tende ad espandersi, procurando all’individuo pace e vitalità. Scopo principale di questo libro è fornire al lettore strumenti concreti ed efficaci nel facilitare il progresso della coscienza.
-L’essere umano possiede una coscienza
-La coscienza umana tende ad espandersi
-Esistono cause con effetti costrittivi sulla coscienza
-Esistono cause con effetti espansivi sulla coscienza
Su queste quattro realtà si fondano la nuova psicologia, la nuova educazione, la nuova spiritualità, la nuova scienza e la nuova medicina. In effetti, il progresso della coscienza unifica ogni ambito umano, fornendo un chiaro orizzonte verso cui muovere il passo, sia esso individuale o collettivo. Sotto le infinite maschere delle ideologie, delle credenze religiose, delle appartenenze sociali, etniche o culturali, esiste un solo essere umano, guidato da questo unico proposito esistenziale: l’evoluzione della coscienza.
Leggi l'introduzione
Ogni essere umano, in cuor suo, aspira alla libertà. Da sempre. L’intera storia dell’uomo è disegnata dalla profonda necessità di liberarsi da ogni sorta di costrizione e prigionia. Libertà dalle catene delle oppressioni sociali, dalle malattie, dalla precarietà, dall’ignoranza, dalla sofferenza, dai vincoli geografici. È questo a renderci umani e farci evolvere attraverso i secoli: il sogno di una libertà totale. Tra le innumerevoli forme di libertà, quella più ambita dall’essere umano contemporaneo è senza ombra di dubbio la libertà della psiche: liberarsi dall’insoddisfazione del vivere, dal disagio psicofisico e dal disordine esistenziale. Quale individuo non aspira a superare il recinto dei soliti pensieri e delle solite emozioni, riscoprendo dentro di sé la sorgente di una vitalità e di una creatività illimitate? A questo punto, caro lettore, ti starai domandando quale sia il segreto per conquistare questa inestimabile ricchezza interiore, ricercata da tutti e posseduta da pochi. Di certo non è sufficiente disegnarsi un sorriso sul volto per essere felici, così come non basta travestirsi da aironi per poter volare. Eppure è possibile, un modo per conquistare l’infinito che è in noi esiste. Il progresso della coscienza, questo è il segreto. Ogni essere umano possiede una coscienza che nella maggior parte dei casi è assopita, atrofizzata o cristallizzata. La fisiologica tendenza evolutiva, insita nella natura stessa della coscienza umana, viene facilmente ostacolata da diversi fattori anti-evolutivi, generando ogni sorta di malessere e insoddisfazione. Per contro, quando sussistono le condizioni favorevoli, la coscienza umana tende a espandersi procurando pace e vitalità. Possiamo sintetizzare quanto detto nel modo seguente: a. L’uomo possiede una coscienza. b. La coscienza umana tende a espandersi. c. Esistono cause con effetti costrittivi sulla coscienza. d. Esistono cause con effetti espansivi sulla coscienza. Su queste quattro realtà si fondano la nuova psicologia, la nuova educazione, la nuova spiritualità, la nuova scienza e la nuova medicina. In effetti, il progresso della coscienza unifica ogni ambito umano, fornendo un chiaro orizzonte verso cui muovere il passo, sia esso individuale o collettivo. Sotto le infinite maschere delle ideologie, delle credenze religiose, delle appartenenze sociali, etniche o culturali, esiste un solo essere umano, guidato da questo unico proposito esistenziale: l’evoluzione della coscienza. Tra poco più di cento anni tutti gli esseri umani presenti oggi sulla terra, dal neonato all’adulto, saranno stati sostituiti in modo completo da altri esseri umani: un lasso di tempo relativamente breve. Partecipare al bene collettivo e al progresso dell’umanità, carica di senso e di gioia la nostra esistenza, molto più del solo focalizzarsi su obiettivi egoistici e personali. Di fatto, è impensabile scindere questi due aspetti; non esiste evoluzione individuale che non contribuisca al progresso comune, e viceversa. Proprio dalla realtà macroscopica dell’umanità cominceremo la nostra indagine, costruendo la visione di un mondo profondamente diverso da quello contemporaneo e considerando vie praticabili per realizzarlo. Ci caleremo poi all’interno di noi stessi, fino a scoprire il vero segreto per un’esistenza vitale e creativa. Concluderemo il nostro viaggio esplorando in modo semplice la dimensione più piccola e sorprendente conosciuta ai giorni nostri: la realtà quantica. Le recenti osservazioni e scoperte della fisica quantistica stanno rivoluzionando la nostra percezione dell’esistenza, proprio come la visione copernicana rovesciò il pensiero comune alcuni secoli fa, quando il sole prese il posto della terra al centro del nostro sistema planetario. “Non viviamo in un universo logico”, ci dicono oggi gli scienziati, facendo eco a ciò che da millenni asseriscono mistici e filosofi. In effetti, le più recenti osservazioni evidenziano fenomeni a dir poco sorprendenti, apparentemente più simili alla magia che non alla logica razionale cui siamo stati abituati durante gli ultimi secoli. Oltre ad atomi e particelle, nel profondo di ogni essere umano riecheggiano da sempre tre domande fondamentali: Chi sono io veramente? Che senso ha questa mia transitoria esistenza? Che cosa sarà di me dopo la morte? Queste tre domande influenzano la nostra vita di tutti i giorni e la nostra visione della realtà in modi spesso difficili da immaginare. Come vedremo, la via per colmare un così vasto vuoto di sapere non soltanto esiste, ma è pure l’unico vero antidoto alla sofferenza e all’insoddisfazione umane. L’espansione di coscienza è la risposta reale a tutti i problemi dell’uomo e di riflesso dell’umanità. La vera gioia di vivere, il potere creativo, la salute e la vitalità fioriscono di pari passo con il progressivo sviluppo della coscienza. Come espandere la propria coscienza? Sarà l’esplorazione di questa domanda a condurre il lettore inaspettatamente lontano.